Coppia con 2,5 Kg di droga in casa, la Polizia fa scattare le manette

Questa mattina gli Agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza 'San Carlo Arena', hanno arrestato a Calata Capodichino, una coppia trovata in possesso presso la propria abitazione di un ingente quantità di sostanza stupefacente.

Questa mattina gli Agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza San Carlo Arena, hanno arrestato il pregiudicato 36enne Martino Fuiano, e la sua convivente 31enne Maria Santina Gelsomino, poichè trovati in possesso di ingente quantità di sostanza stupefacente.

La continua attività di contrasto del sempre fiorete fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, ha condotto gli uomini dell’ Ufficio Invenstigativo del Commissariato di P.S. San Carlo Arena a porre da tempo l’attenzione sui due arrestati. Nella zona di Calata Capodichino numerosi erano infatti i servizi di appostamento quotidiani che hanno consentito questa mattina di porre fine alla illecita attività.

Stamani gli agenti dell’Ufficio di Polizia Giudiziaria, in costante contatto radio con i colleghi delle Volanti, hanno tentato la sortita andata a buon fine. La donna avendo il sentore dell’imminente irruzione della Polizia, usciva sul balcone tentando di disfarsi di una busta di carta di colore arancione, occultandola, ma avvedutasi dell’appostamento a distanza dei poliziotti desisteva rientrando nell’appartamento. Guadagnato l’ingresso dell’appartamento i poliziotti durante la perquisizione rinvenivano all’interno del cassettone della camera da letto, ben occultata tra le coperte, la busta arancione già vista in precedenza, la quale conteneva 25 tavolette e 25 stecchette, che dalle analisi nei laboratori della Polizia Scientifica sono risultate essere di tipo Hashish per un peso complessivo di gr. 2.500.
Durante l’attività è stato rinvenuto e sequestrato anche un bilancino di precisione marca Digital Scale, e soldi contanti occultati all’interno di un borsellino di colore nero e rosa, per il valore di 1870 euro, suddivisi in banconote di diverso taglio.

I due conviventi sono stati per questo arrestati per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, e condotti rispettivamente  associati presso la Casa Circondariale di Poggioreale e Pozzuoli.

I commenti sono chiusi.